21 febbraio 2014

Forum partenariale della Politica regionale di #sviluppo 2007/13


È in programma lunedì 24 febbraio a partire dalle 10.30, nella saletta di Palazzo regionale, il Forum partenariale della Politica regionale di sviluppo 2007/13, che vedrà la partecipazione dei componenti della Giunta regionale, delle Autorità di gestione dei Programmi a cofinanziamento europeo e nazionale, dei rappresentanti del partenariato istituzionale e di quello socio-economico e ambientale.

L’incontro, aperto ai giornalisti, si articolerà in due momenti. Nella prima parte, come di consueto, verrà illustrato lo stato di avanzamento fisico e finanziario della Politica regionale di sviluppo 2007/13, oggetto del Rapporto di valutazione 2013, curato dal Nucleo di valutazione (Nuval) della Valle d’Aosta.

Alla luce dell’evoluzione del contesto socio-economico regionale, il Rapporto 2013, oltre a valutare le performance complessive, evidenzia le prime realizzazioni e i risultati in Valle d’Aosta rispetto alle priorità della strategia Europa 2020.

Nella seconda parte, l’attenzione si sposterà sul nuovo ciclo di programmazione. Richiamate le principali innovazioni di metodo e di contenuto che caratterizzeranno la politica di coesione e di sviluppo rurale per il periodo 2014/20, sarà illustrato l’avanzamento delle attività preparatorie dei Programmi che interesseranno la Valle d’Aosta.

 Il Forum costituirà, pertanto, un importante appuntamento non solo per un ulteriore bilancio in itinere della programmazione 2007/13, ma anche e soprattutto in relazione all’avvio del nuovo ciclo, che riserverà alla componente partenariale un ruolo sempre più rilevante.

 Il Programma dell'evento è on line.

1 commenti:

Fabrizio Favre on 24 febbraio 2014 21:01 ha detto...

Aggiornamento

Conclusi i lavori del Forum partenariale della Politica regionale di sviluppo



Si è svolto oggi, lunedì 24 febbraio, a Palazzo regionale, il Forum partenariale, consueto appuntamento dedicato al confronto sulla Politica regionale di sviluppo della Valle d’Aosta.

Nel corso dell’incontro, che ha visto la partecipazione del Presidente della Regione e della Giunta regionale, delle Autorità di gestione dei Programmi a cofinanziamento europeo e nazionale, nonché dei rappresentanti del partenariato istituzionale e di quello socio-economico e ambientale, è stato, dapprima, presentato il Rapporto di valutazione 2013, curato dal Nucleo di valutazione (Nuval) della Valle d’Aosta. Il Rapporto 2013, oltre a dar conto, come ogni anno, dello stato di avanzamento fisico e finanziario della Politica regionale di sviluppo 2007/13, evidenzia, per la prima volta, le performance della Valle d’Aosta in termini di realizzazioni e di risultati, rispetto alla strategia Europa 2020.

La seconda parte dell’incontro ha portato l’attenzione sul nuovo ciclo di programmazione. Dopo un’introduzione sulle maggiori novità che interesseranno il settennio 2014/20, le Autorità di gestione hanno illustrato lo stato di avanzamento nella definizione dei diversi Programmi e della relativa dotazione finanziaria prevista e hanno preannunciato che, entro il luglio prossimo, dovranno essere presentati i primi Programmi, per l’avvio della fase negoziale con la Commissione europea e lo Stato.

Quanto alle risorse, il Presidente Rollandin ha sottolineato come, conformemente a quanto preannunciato, le assegnazioni di cui potrà contare la Valle d’Aosta vedranno, nel complesso, un incremento: i Programmi Investimenti per la crescita (FESR) e Investimenti per l’occupazione (FSE) disporranno, nel complesso, di circa 140 milioni di euro, rispetto ai 131 dell’attuale periodo; il Programma di Sviluppo rurale passerà dagli attuali 123 a 138 milioni di euro; infine, si stima un incremento del 35% circa anche per i programmi di cooperazione territoriale.

Il Presidente ha, inoltre, evidenziato gli sforzi attualmente in atto per l’introduzione di criteri che assicurino la sostenibilità degli interventi, impegnino gli operatori dei diversi settori a lavorare insieme e garantiscano la semplificazione delle procedure.

Da parte partenariale è stata espressa attenzione, in particolare, per le tematiche ambientali nonché per la necessità di assicurare che la programmazione 2014/20 si riveli efficace ed in linea con le tempistiche previste a livello UE.

In definitiva, tutti i presenti hanno condiviso la necessità di porre la massima attenzione alla futura programmazione, tenuto conto del peso crescente che i Programmi cofinanziati assumeranno anche nella nostra Regione.

 

© ImpresaVda Template by Netbe siti web